Una rete per difendere il litorale dalla plastica: firmato il protocollo d’intesa


Terracina continua ad essere in prima linea nella battaglia per l’ambiente e per il litorale pulito. Dopo le iniziative dei mesi scorsi, si è costituita formalmente la rete del progetto internazionale #plasticfreebeaches, finanziata dalla Fondazione del Principato di Monaco. I soggetti che rientrano nel piano di rete hanno firmato il protocollo d’intesa, diventando un soggetto autonomo territoriale. È la prima volta che a livello nazionale si applica il modello presentato da Legambiente all’Onu.

La firma del protocollo si è svolta nei giorni scorsi all’hotel Torre del Sole. Partecipano, oltre a Legambiente Terracina “Pisco Montano”, il Comune, la Capitaneria di porto, l’ente parco regionale Riviera d’Ulisse, De Vizia, Acqualatina, Sib balneari, Confcommercio Ascom Terracina, Confcommercio Lazio Sud, Cooperativa dei Pescatori di Terracina, Cooperativa dei Pescatori “La Sirena”, Associazione Albergatori Terracina “Riviera di Ulisse”, Associazione Ristoratori Terracina “Terracina a Tavola”, Consorzio Turistico “Terracina D’Amare”, Hotel Torre del Sole, Stabilimento Balneare “Le Rive di Traiano”, Albergo Neapolis – Un punto macrobiotico, Waterstore – Acqua alla Spina di A. Sacchetti, Detersfusi- Detersivi alla Spina di Silvia e Angelo, B&B La Principessa del Silenzio- Legambiente Turismo, Bar del Molo da Bonifacio, Bar Traiano da Francesco, Scuola IC Don Milani – Scuola Sostenibile Legambiente, Scuola ITS A. Bianchini, Scuola IC M. Montessori.

Associazioni, scuole, istituzioni, imprenditori, sindacati tutti insieme per portare avanti un progetto ambizioso, sotto il coordinamento di rete affidato a Felice Di Spigno, responsabile del Sib balneari di Terracina.

La Rete, con le sue iniziative, progetti e monitoraggi, verrà a breve presentata anche a RAI3 in una conosciuta trasmissione dedicata all’ambiente Geo&Geo, dopo essere stata già annunciata a dicembre sul prestigioso Corriere della Sera http://www.corriere.it/buone-notizie/17_dicembre_27/isola-rifiuti-grande-come-triestino-si-aggira-mediterraneo-5208f8b8-eb06-11e7-aee4-bc31285a7c38.shtml e la prossima iniziativa annunciata riguarda l’adesione della Rete alla Campagna nazionale Legambiente #Beach Litter 2018 intorno alla metà di aprile, aperto a tutti gli altri portatori d’interesse che vogliano cooperare con la Rete per la raccolta e l’analisi dei rifiuti spiaggiati e in mare.

Share this post