Cervelloni (Pd): “Il gesto commesso dall’assessore Caringi, togliere la bandiera europea, è una pagliacciata”


“Le bandiere rappresentano i popoli, le Costituzioni democratiche che sorreggono gli Stati di diritto, non i governanti o i commissari o i presidenti che ci sono e che passano. La bandiera dell’Unione europea rappresenta il patto di pace sottoscritto da 500 milioni di cittadini europei.

Per questo motivo ritengo il gesto commesso dall’assessore Luca Caringi, quello di togliere la bandiera europea dal suo ufficio comunale, una pagliacciata molto grave che mostra un senso di irresponsabilità e una mancanza di spessore politico ed istituzionale assolutamente censurabile in una fase delicata come quella che stiamo vivendo – attacca Daniele Cervelloni, segretario del Pd locale – Mi auguro che gesti sbagliati ed incoscienti come questo, che gettano solo discredito sulle istituzioni, non si ripetano mai più nel prossimo futuro.

In questo senso chiedo al Sindaco un pronto intervento non solo per l’immediato ripristino della bandiera nel luogo ad essa riservato dalla legge, ovvero l’ufficio pubblico solo temporaneamente occupato dall’assessore Caringi, ma anche la fine di gesti come quelli visti in questi ultimi giorni, carichi di demagogia spicciola, linguaggio violento e intento propagandistico elettorale”.

Share this post