40% di raccolta differenziata, soddisfatta la servizi industriali


servizi industriali

 

 

Grande soddisfazione viene espressa dalla Servizi Industriali srl , la società che  gestisce nel comune di Terracina il servizio di raccolta differenziata dei rifiuti, per il risultato  raggiunto in termini di percentuale a  pochi mesi dalla partenza  del nuovo sistema. Il servizio di raccolta porta a porta, al
via  nel mese di gennaio  nella zone periferiche della città , già attivo nel centro storico dal 2013  ,ed estesosi in tempo  a quasi tutto il territorio
cittadino, ha già raggiunto, infatti,  una percentuale del 40 %. Un dato rilevante se si considera  che  ancora non è trascorso un anno dalla sua
partenza  segno che la cittadinanza, grazie alla puntuale e capillare campagna informativa, ha risposto  in maniera positiva al cambio culturale adeguandosi in tempi brevi al nuovo modo di concepire la raccolta dei rifiuti . L’attività da parte dell’azienda va avanti e a  breve il servizio coprirà l’intero territorio terracinese. Dopo le zone periferiche, il centro storico e il centro cittadino,  tra qualche giorno saranno eliminati  anche i cassonetti che si trovano ancora su via badino, successivamente sarà la volta di quelli su viale Europa , viale Circe e via delle Arene. Ci vorrà ancora un pò di tempo, invece,per rimuovere gli ingombranti cassoni su via badino vecchia , via san felice circeo, e parte della via pontina in particolare nel tratto dal ponte di badino alla rotatoria per San Felice. In questo caso sarà cura dell’amministrazione comunale contattare gli amministratori dei condomini che insistono su quel tratto di territorio affinché individuino uno spazio dove dovranno essere posizionate delle isole ecologiche cosi come previsto dal capitolato d’appalto.Nonostante tutte le notevoli difficoltà riscontrate, anche se non riconducibili ad essa, la  servizi industriali ha comunque rispettato gli impegni  pur dovendo operare in un periodo particolarmente difficile come quello estivo. La ditta , pertanto ,ringrazia la cittadinanza per la collaborazione e guarda con ottimismo  il prossimo futuro.

Share this post