Serafina Cioffi candidata con la lista La Mia Terracina: “priorità periferie, viabilità e una movida più sicura”


Serafina Cioffi, 35 anni commerciante, è terracinese di adozione: “ormai sono 22 anni che vivo qui e Terracina è la mia città, per questo mi addolora vedere il declino degli ultimi anni. Ho deciso di candidarmi perché mi è sempre interessata la politica e adesso voglio vedere da vicino come si amministra una città in modo da fare la mia parte per poter contribuire”. “Mi candido con la La Mia Terracina a sostegno di Corradini, perché Gianluca conosce i veri problemi della città e sono sicura che farà del suo meglio per cambiare le cose”.

Un impegno chiaro di Serafina Cioffi è quello delle periferie: “si deve prestare più attenzione alle zone intorno a Terracina, le strade sono poco illuminate e spesso molto trafficate da camion ed automobili che sfrecciano anche in zone residenziali”.

Altra tematica cara a Serafina è quella della movida: “ho sono del settore e capisco perfettamente le motivazioni dei commercianti che non condividono gli orari restrittivi imposti dal Comune. Terracina vive di notte e chiudere i locali una o due ore prima non serve a niente. I ragazzi e i turisti che vengono in vacanza vogliono divertirsi e hanno ragione, sarebbe bene aumentare i controlli in modo che anche di notte si possa essere tutelati”.

La priorità, però, restano le strade: “la prima cosa da fare in Consiglio comunale è aggiustare le buche e ripensare la viabilità del lungomare, certo non sarà facile a stagione estiva già iniziata, ma si dovranno contenere i disagi per chi trascorre le vacanze nella nostra splendida città. Terracina non ha nulla da invidiare ad altre mete turistiche, io sono di Vico Equense e posso dire che spiagge e lungomare accessibili come quelli di Terracina sono difficili da trovare. Peccato che il senso unico abbia complicato le cose e ridotto i parcheggi, questo va risolto con urgenza”.

Share this post