Accordi per le poltrone, Lega in piazza a Latina per dire no


Anche la Lega Latina è pronta a sostenere la manifestazione contro il governo giallorosso in programma per il 19 Ottobre. I militanti pontini, guidati dal coordinatore cittadino Armando Valiani, si stanno mobilitando per far sentire la propria voce di dissenso a quello che è stato definito il “governo delle poltrone”.

Prima dell’appuntamento di Roma, il partito si ritroverà il prossimo 2 Settembre presso il circolo cittadino in Piazza del Popolo dalle 17.30 per un incontro pubblico a cui prenderanno parte oltre a Valiani anche il Segretario Provinciale Lega Silvano Di Pinto, e gli onorevoli Matteo Adinolfi, Angelo Tripodi, Claudio Durigon e Francesco Zicchieri, Segretario Regionale Lega. Sarà l’occasione dunque per riflettere su quanto accaduto in queste settimane e ribadire la posizione del movimento del Segretario Matteo Salvini che, dimostrando di anteporre l’interesse dei cittadini italiani a quelli partito, ha deciso di staccare la spina ad un governo che, a causa dei no del Movimento Cinque Stelle, aveva perso la spinta propulsiva al cambiamento che ne aveva caratterizzato l’azione nei primi 12 mesi. L’accordo con il PD dimostra tutto l’attaccamento dei grillini alle poltrone tradendo persino il proprio elettorato. Ma sarà anche l’occasione per analizzare quanto sta accadendo in Regione e nel Comune di Latina dove stanno andando in scena prove tecniche di accordo tra M5S, PD e LBC, sulla falsariga di quello nazionale: “Un tentativo goffo – spiega il coordinato cittadino della Lega Armando Valiani – da parte del sindaco Coletta che avendo capito di essere ormai al capolinea, cerca consensi ad un’azione amministrativa assente sotto ogni punto di vista. Latina ha bisogno di un cambio di marcia sui temi quali infrastrutture, sicurezza, lavoro e sanità, lì dove il sindaco ha fallito su tutta la linea”.

Share this post