Affissioni, pubblicità e occupazione di suolo: il Comune incassa


Occupazione di suolo pubblico e imposte su affissioni e pubblicità: per il Comune è il momento di fare cassa. Nell’ultimo trimestre del 2017 l’ente ha registrato introiti per oltre 100mila euro grazie a queste entrate da parte dei contribuenti. A occuparsi dei servizi è la società Ica, incaricata dal 2011. A questa viene riconosciuto un aggio per il lavoro svolto. Per quanto riguarda il canone Cosap, quello relativo all’occupazione di suolo pubblico, l’ente ha incamerato circa 70mila euro. Riconoscendone 8mila a vantaggio dell’Ica. Inferiori gli importi relativi all’imposta su pubblicità e affissioni. Per cui negli ultimi tre mesi dell’anno scorso sono stati incassati circa 20mila euro.

I dati sono stati determinati in modo ufficiale dall’ente comunale nei giorni scorsi dopo il rendiconto presentato dall’Ica agli uffici del dipartimento finanziario.

Share this post