Aiuti alle famiglie in difficoltà, protocollo d’intesa con la Caritas


Più aiuti a favore di persone con disagio economico, ci penserà la Caritas grazie a un nuovo accordo formalizzato da uno schema di protocollo d’intesa col Comune di Terracina. La novità arriva in seguito a una deliberazione della giunta comunale. «Negli ultimi anni – si legge nel documento – è costantemente aumentata sul territorio la domanda di aiuto da parte di cittadini e famiglie che vivono in condizione di indigenza e rischio di impoverimento». Gli interventi ordinariamente e costantemente forniti dai servizi sociali «non riescono a soddisfare appieno i bisogni espressi». Da qui, oltre all’evolversi dell’emergenza Covid-19, la volontà di offrire un aiuto «concreto in un’ottica di solidarietà a tutte quelle famiglie che in questo momento, come nel futuro, si trovano a vivere una difficoltà economica di qualsiasi natura». L’ente comunale ha quindi trovato nella Caritas cittadina “Confraternita Santa Maria dell’Onorazione e Morte” un organismo di volontariato già da tempo impegnato a favore della cittadinanza che vive condizioni di disagio soprattutto economico. Come è noto, da tempo l’associazione assicura il servizio di mensa cittadina, a favore di quanti si rivolgono direttamente presso le parrocchie o per il tramite del servizio sociale del Comune. Col protocollo d’intesa la collaborazione tra Comune e Caritas conosce quindi ulteriori sviluppi. Si prevede tra l’altro la concessione di un contributo complessivo di non oltre 10mila euro.

Share this post