Al Filosi emozioni a tavola con gli chef “gemelli” di Cabourg


Alla ricerca del tempo dell’incontro e del confronto: è questo il senso dell’evento che oggi ha visto protagonisti gli studenti del Filosi di Terracina, i docenti di alcune classi quarte e  terze di enogastronomia, sala ed accoglienza e gli chef e i pasticcieri di Cabourg. Così la didattica, l’esperienza, il   proficuo ed entusiastico rapporto della professoressa Maria Rosaria Pesce con il comitato gemellaggi  e l’attività puntuale dalla professoressa Elena Sarnataro, responsabile del progetto FRANCIA a tavola, hanno riunito intorno ad un tavolo imperiale il desiderio di imparare e lo slancio di insegnare. Gli chef, provenienti dai luoghi di Marcel Proust, hanno accolto con entusiasmo l’invito a far sì che le suggestioni, i profumi, i sapori della loro Normandia potessero diventare condivisione di esperienze, scambio di tradizioni.  È stato emozionante sentirsi condotti dai sapori del cibo al di là dei confini che a volte sono barriere, ma che spesso sono solo limiti da superare. Il gusto dei ricordi dei francesi e dei terracinesi si è fuso, al FILOSI, grazie anche al lavoro dei docenti di enogastronomia, sala ed accoglienza, in un entusiasmante momento di crescita e di ascolto. Protagonisti sono stati soprattutto gli studenti animati da una sorprendente curiosità ed ammirazione nei confronti degli ospiti d’oltralpe. Il progetto FRANCIA A TAVOLA è insieme a Gran Bretagna a tavola, ormai tradizione didattica del Filosi da almeno sei anni. Quest’anno l’evento ha avuto una peculiarità importante: grazie ai rapporti di collaborazione con il comitato gemellaggi e con il comune di Terracina curati dalla professoressa Maria Rosaria Pesce già da qualche anno,  sono stati presenti lo Chef del Grand Hotel di Cabourg – Jérôme Lebeau, Nicholas Cherrier de Le fils du Pôvre  e   Jean-Pierre Etienvre Meilleur Ouvrier de France della celebre Pastisserie Dupont. È questa la sinergia tra istituzioni, territorio ed azione formativa permanente che la DS Annamaria Masci spera possa crescere a vantaggio dei nostri studenti desiderosi di futuro.

Share this post