Allarme plastica in mare, il monito di Agenda 21 contro l’inquinamento


Agenda 21 torna a sollecitare la cittadinanza sull’importanza della Giornata mondiale dell’ambiente, istituita dall’Onu per favorire uno sviluppo della cultura ambientale. Essa cade regolarmente il 5 giugno di ogni anno (la Giornata Mondiale degli Oceani cade invece l’8 giugno di ogni anno ed è stata istituita dall’ONU nel 2008). L’argomento del 2018 per la Giornata Mondiale dell’Ambiente è la lotta alla plastica monouso che inquina il pianeta. Lo slogan individuato per la ricorrenza di quest’anno, infatti, come riportato nel Programma Ambiente dell’ONU è: “Sconfiggi l’inquinamento di plastica”.

Il tema scelto per il 2018, pertanto, vuole sollecitare governi, aziende e cittadini a cercare alternative alla plastica monouso, così da ridurre la produzione e il consumo.  Ogni anno nel mondo si usano 500 miliardi di buste di plastica e 8 milioni di tonnellate di rifiuti plastici finiscono negli oceani. Ogni minuto acquistiamo 1milione di bottiglie di plastica che da solo rappresenta il 10% di tutti i rifiuti prodotti.

Per tali motivi, il Forum di Agenda 21 di Terracina invita l’Amministrazione comunale e tutti i soggetti istituzionali interessati a promuovere e a programmare ogni iniziativa utile per sostenere una migliore conoscenza e consapevolezza dei cittadini verso la tutela e l’uso corretto e sostenibile delle risorse naturali del pianeta, per favorire una maggiore coscienza ambientale e per informare meglio sugli effetti del comportamento quotidiano di ognuno sull’equilibrio dell’ecosistema, con particolare riguardo all’importante tema della Giornata Mondiale dell’Ambiente 2018.

Share this post