Amministrative: “Azione” non ci sarà


“Azione” ha deciso di non presentarsi alle prossime elezioni.
Il disegno politico di unire le forze del centro sinistra, al fine di costruire l’alternativa all’amministrazione comunale uscente, non ha trovato interlocutori disponibili a realizzare un programma di rinascita e ricostruzione della città – scrive in una nota Arcangelo Palmacci – La volontà di formare un’alleanza di rinnovamento non si è attuata.
Continueremo la nostra azione politica sul territorio, nel tentativo di aggregare sulla visione e sul progetto di una “Città del futuro”, quei concittadini che scelgono di fare il nostro percorso.
Perché ciò che manca è, a nostro avviso, proprio una visione del futuro: si vive alla giornata e si pensa solo alla campagna elettorale; non si fa politica per senso civico e passione, ma forse solo per necessità. Crediamo che la nostra Terracina, nelle condizioni in cui versa, non possa davvero permettersi una prospettiva così angusta e mediocre.
Con onestà intellettuale, io ho fatto un percorso politico, l’ho valutato, l’ho verificato e ne ho tratto gli elementi per poter fare una scelta fondata.
Ringrazio coloro che hanno creduto in me e che hanno sostenuto l’idea di una mia candidatura a Sindaco. Sul mio nome non c’è stata convergenza a causa, forse, della mia scarsa condiscendenza verso compressi politico-amministrativi.
In tutta questa vicenda ho il rammarico di non essere riuscito ad incidere di più e meglio per avvicinare le posizioni del centro e della sinistra.
Non ho però intenzione di lasciare la politica: ci sono e continuerò ad esserci, sempre più tra la gente.
Auguro a tutti i candidati Sindaci e ai candidati Consiglieri, una buona campagna elettorale e, per chi sarà eletto, un convinto impegno futuro nell’interesse esclusivo della Città”.

Share this post