Antenna in viale Europa, le mosse del Comune. E Marcuzzi replica agli attacchi


Nuova antenna in viale Europa, il Comune sarebbe intenzionato a non concedere l’autorizzazione a installare l’impianto. Il caso è venuto fuori nei giorni scorsi dopo che sul sito istituzionale del Comune è stato pubblicato un avviso inerente la richiesta di una compagnia telefonica. Il Partito democratico, per voce della consigliera comunale Valentina Berti e di Marco Senesi del direttivo provinciale hanno chiesto al Comune delucidazioni, invitando l’ente a valutare l’opportunità di aggiornare il piano delle emissioni, fermo a dieci anni fa. In questi giorni il Comune stava comunque lavorando alla questione e, per voce dell’assessore all’Urbanistica Pierpaolo Marcuzzi, fa chiarezza. «Innanzitutto – afferma – il vecchio regolamento ancora è vigente, quindi il Comune non ne è sprovvisto. In funzione al regolamento l’allora commissario prefettizio nel 2015 ha dato l’assenso all’installazione dell’antenna alla rotatoria di viale Europa e sempre in funzione di quel regolamento gli uffici hanno avviato il procedimento dell’antenna richiesta nelle ultime settimane. La pubblicazione della domanda è un obbligo di legge, chi ha gridato al lupo al lupo poteva verificare se il Comune la stava autorizzando o meno, ormai si fa politica ed attività amministrativa solo sui social senza leggere gli atti ufficiali, andiamo sempre peggio». A quanto pare in effetti l’ente si sta muovendo in questa direzione, evidenziando alcuni siti sensibili nei pressi del punto in cui si vorrebbe far sorgere l’antenna. 

Share this post