Anxur Trenza: si complica la qualificazione


Roberto Pasquali beach soccer

Si complica la qualificazione alla poule scudetto dell’Anxur Trenza. I terracinesi perdono la partita e giocatori, causa squalifica, per la partita decisiva di domani. Pronti, via e Palma sciupa la prima grande occasione del match calciando alto su assist di Soria. Samb avanti a testa bassa perché solo una vittoria può tenerla in corsa per la qualificazione alla Poule Scudetto 2014 di Catania. I pontini però non stanno a guardare, si difendono con ordine ma non rinunciano a pungere con Carmo al 2′ ma Carotenuto è pronto ad intervenire. Un minuto dopo Bruno Novo si prende la squadra rossoblu sulle spalle e, svestendo i panni dell’ispiratore, trova il varco giusto con una conclusione da lontano.

Il vantaggio marchigiano dura solo pochi secondi visto che Torres, complice un’indecisione di Carotenuto rimette subito le cose in parità. A metà primo tempo ancora scintille con un botta e risposta che vede protagonisti Palma e Stefanini, il primo calcia dalla distanza ed il secondo vola sotto l’incrocio per non far capitolare la porta dell’Anxur, e poi Pasquali che svirgola di piatto destro davanti al portiere marchigiano a conclusione di un’azione tutta di prima di marca laziale. A 3′ dal riposo ci prova ancora su punizione Bruno Novo, ma il suo piatto destro a giro sorvola di poco la traversa. Il nuovo vantaggio della Sambenedettese però è nell’aria, ci pensa Palma con un tiro al volo di destro che sorprende Stefanini al 10′. A fil di sirena la punizione di Pasquali è deviata miracolosamente da Carotenuto, poi Pastore sulla linea riesce a spazzare la palla vagante. La ripresa vive di ripetute accelerazioni, da una parte e dall’altra, ma è l’Anxur Trenza ad avere il maggior numero di occasioni da rete senza peraltro riuscire a violare la porta difesa dal neoentrato Comello. Al 9′ però è Perez a far gridare al gol tutta la panchina rossoblu, ma il suo calcio da fermo dal limite dell’area si perde sul fondo sfiorando il palo alla destra dell’estremo difensore avversario. Passano 30” e Perez aggiusta la mira, la sua conclusione da distanza ravvicinata vale il tris della formazione allenata da Di Lorenzo. Prima del riposo la Samb allunga grazie al guizzo di Juninho a 5” dal fischio finale. Ad inizio di terza frazione Jordan riapre l’incontro con un bolide che non lascia scampo a Carotenuto, poi è Carmo a guadagnare applausi con un botta che fa tremare la traversa della porta marchigiana. Il tempo scorre e la Samb sembra controllare l’incontro nonostante l’espulsione di Palma per doppia ammonizione e l’uscita per infortunio del capitano Bruno Novo. La terza rete pontina, che porta la firma del solito Jordan su calcio di rigore, arriva infatti troppo tardi.

HAPPY CAR SAMBENEDETTESE-ANXUR TRENZA 4-3 (2-1, 2-0, 0-2)

Sambenedettese: Carotenuto, Leghissa, Pastore, Soria, Palma, Bruno Novo, Marazza, Juninho, Addarii, Perez. All. Di Lorenzo.

Anxur Trenza: Palmacci, D’Andrea, Torres, Simonelli, Pasquali, Altobelli, Carmo, Foresi, Savarese, Fontana, Jordan, Stefanini. All. Pasquali.

Arbitri: Buscema di Udine Rosà di Arco Riva.

Reti: 3′ pt Bruno Novo (S), 3′ pt Torres (A), 10′ pt Palma (S), 10′ st Perez (S), 12′ st Juninho (S), 2′ tt Jordan (A), 10′ tt Jordan (A).

Note: Espulsi: Pasquali (A) al 12′ st per proteste, Palma (S) 1′ tt per doppia ammonizione e Fontana (A) al 12′ tt per proteste. Ammoniti: Savarese (A).

Share this post