Anziana chiusa in casa colta da malore, salvata dalla polizia


Nella decorsa serata la volante del Commissariato allertata dalle grida di un’anziana signora, provenienti da una finestra di un edificio del centro cittadino, ne ravvisava l’estrema difficoltà in quanto colta da malore era stata rinchiusa in casa senza possibilità di uscita.

«Gli Agenti – si legge in una nota della Questura di Latina – forzavano la serratura e soccorrevano la malcapitata rinvenendo un cacciavite vicino la porta con il quale la donna aveva provato invano di aprire. La signora, che nel corso del nuovo anno compirà 100 anni, grazie al sopraggiungere di personale del 118, tornava in buone condizioni, nonostante il forte spavento che le aveva procurato un notevole stato d’ansia. I successivi accertamenti, finalizzati a ricostruire quanto accaduto, consentivano alla squadra anticrimine di individuare una badante di origine straniera alla quale l’anziana era stata affidata dai familiari. La stessa, che  aveva lasciato la casa sin dalla mattina, si era allontanata  rinchiudendo la sua assistita all’interno dell’abitazione.
Per le gravi condotte, di cui si è resa responsabile la badante, dovrà rispondere del reato di sequestro di persona aggravato dalla minorata difesa della vittima. Proseguono le indagini per verificare se vi siano stati anche dei maltrattamenti a discapito della stessa».

Share this post