Anziani sfrattati!


“Quando tempo fa asserivamo che Terracina non è una città per anziani avevamo tutte le ragioni per dirlo.
Ma una città non è a loro misura perché chi l’amministra nulla fa per loro – scrive in una nota SPI/CGIL Lega di Terracina – Ci limitiamo ai fatti perché le parole e le inutili polemiche le lasciamo a coloro che si ricordano di queste persone solo in campagna elettorale.
Ma veniamo ai fatti. Ultimo accadimento di una gravità assoluta si riferisce a ieri quando nel tardo pomeriggio agli anziani del Centro “Gli Anziani” gli viene comunicato verbalmente che dal giorno successivo e per parecchi giorni non potranno più usufruire della loro sede in quanto sarà usata come quartier generale per ciclisti partecipanti alla GFNY Italia. Pura follia!!!
Fermo restando il fatto che nulla abbiamo contro dette manifestazioni, riteniamo l’amministrazione incapace di gestire un evento, conosciuto da mesi, se fino all’ultimo momento non è stato in grado di organizzarsi tant’è che si riduce a sfrattare dall’oggi al domani un centinaio di anziani con una comunicazione fatta verbalmente da un dipendente dell’Azienda Speciale, cui va tutta la nostra comprensione, perché sia il Dirigente che il Sindaco non hanno ritenuto opportuno metterci la faccia con una mancanza di rispetto che ha dell’incredibile.
Noi dello SPI/CGIL Lega di Terracina riteniamo quanto accaduto una cosa eticamente da condannare, politicamente errata ed umanamente riprovevole.
Per avere questa sede abbiamo combattuto per quasi 5 anni togliendoli da un seminterrato ed ora che finalmente iniziavano a frequentarla con un certo piacere vengono sfrattati , seppur temporaneamente, per una semplice gara ciclistica.
Qualcuno ha voluto fare bella figura sulla pelle dei non più giovani i quali aspettano il pomeriggio per recarsi in quella sede per trascorrere piacevolmente qualche ora in un meritato relax dopo una vita di sacrifici.
Sono tutti decisamente arrabbiati particolarmente per la scarsa considerazione mostrata loro dal Sindaco Dott. Procaccini che ha dato questa disposizione al proprio Dirigente Dott. Negossi il quale, a sua volta, ha incaricato il dipendente dell’Azienda Speciale per la comunicazione verbale. E’ normale tutto questo?
Tutto ciò sta a significare che ogni volta che ci sarà una manifestazione a Terracina si ripeterà l’inaudita e condannabile stessa storia visto il grado di disorganizzazione cui assistiamo? E non sono parole a vuoto ma supportate da fatti!!
Resta inteso che come SPI/CGIL Lega di Terracina ci informeremo se sussistono anche gli estremi di legalità in questa sciagurata operazione ed eventualmente agiremo di conseguenza.
Perché non si è provveduto altrimenti? Perché proprio il Centro Anziani “Gli Anziani”? Non ci si venga a raccontare la storiella dell’unica location centrale perché non regge né tantomeno quella che in passato si è sempre fatto così perché ora c’è un centro di aggregazione di ANZIANI che prima non esisteva!!
In questo modo si umiliano delle persone che hanno lavorato per una vita e li si colpisce nella loro intimità in modo irrispettoso quando avrebbero necessità di sentirsi importanti in questa società che ha sempre più necessità di loro ma tutto ciò lo si attende da chi ha di loro un riguardo particolare non da coloro che per un piccolo evento sportivo non trova altro che ……sfrattarli.
A parole si dice che l’anziano ha un ruolo fondamentale mentre i fatti , come questo accaduto, dimostrano ampiamente che per qualcuno sono un peso e che peso!! Meno importanti di una normalissima gara ciclistica!!!!!
In amministrazioni evolute tutto ciò non accade…..Egregio Sig. Sindaco Dott. Procaccini!!!!”

Share this post