Armi e passamontagna in un borsone, la scoperta dei carabinieri


Armi e passamontagna nascosti tra la vegetazione del parcheggio antistante l’ospedale Fiorini: i carabinieri hanno sequestrato fucili, pistole, micce e perfino una bomba artigianale. Già da tempo i carabinieri erano a conoscenza dell’esistenza di alcune bande dedite a furti e rapine che avevano nella loro disponibilità armi e munizioni che sicuramente non avrebbero avuto remore ad utilizzare in prossimità delle festività natalizie nel sud pontino, a Latina e nei dintorni del capoluogo. Infatti, negli ultimi tempi sono state poste in essere diverse perquisizioni mirate e molto probabilmente i malfattori, sentendo il fiato dei Carabinieri sul collo, hanno deciso di sbarazzarsi di tutto il materiale. Tutto il materiale sarà inviato per i rilievi dattiloscopici e balistici presso il R.I.S. Carabinieri di Roma. I militari dell’Arma continueranno ad intensificare i controlli soprattutto in vista delle prossime festività per prevenire e reprimere reati predatori.

Share this post