Arrampicatori e bikers ripuliscono il costone di “Monte Giove”, rifiuti di ogni genere


Dal costone di Monte Sant’Angelo, ai piedi del Tempio di Giove Anxur, zona panoramica e attrattiva per i turisti, hanno tirato fuori di tutto: rifiuti di ogni genere, pneumatici, perfino un seggiolino. Anni e anni di abbandono, discariche abusive, senza che ci si sia preoccupati di bonificare davvero la zona. Domenica mattina ci hanno pensato un gruppo di cittadini riuniti nelle associazioni Leano Outdoor, Racing Bikers, Gruppo Alpino e Arrampicata CAI, insieme al personale della “De Vizia”, volontari e istituzioni.

Nel complesso sono stati riempiti 21 secchioni. Decine di chili di bottiglie di vetro e di spazzatura varia. Quelli che più hanno colpito un seggiolino auto da bambino e un pack da sei confezioni di latte. Anche un paio di regali non aperti. La città intera dovrebbe ringraziare tutti coloro che si sono impegnati a restituire dignità e decoro a un luogo così importante e suggestivo come è il “curvone” panoramico del Tempio di Giove.

Share this post