Arrestati due tunisini in zona Capanne


Gli Agenti del Commissariato di Polizia di Terracina hanno arrestato due tunisini, in Italia senza fissa dimora, giunti in città da pochi giorni, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Si tratta di Mohamed Alì Djelassi e Mohamed Souihi di 27 e 29 anni. I due erano già stati intercettati il giorno di Pasqua quando gli Agenti della Polizia giudiziaria li avevano denunciati in stato di libertà per violazioni al testo unico delle leggi sull’immigrazione.

Un momento della conferenza stampa di oggi

Al centro il vice Questore Dottor Bernardino Ponzo

Ieri sera, nel corso di un servizio di controllo del territorio in zona Capanne, una Volante del Commissariato riusciva a bloccare di nuovo i due tunisini a quanto pare coperti da una vedetta. Gli extracomunitari sono stati trovati in possesso di 12 involucri confezionati in dosi da 2 grammi ciascuna di Hashisch, oltre a 250 euro in banconote di piccolo taglio probabile provento dell’attività di spaccio. Questa mattina il Giudice, Dott. Nicola Iansiti ha convalidato l’arresto, disponendo per entrambi la custodia cautelare in carcere.

Share this post