Arrestato pusher terracinese. Fuga vana nel centro della città


Nella giornata di Lunedì 19 Giugno u.s. gli Agenti del Commissariato di Terracina, coadiuvati nella circostanza da una pattuglia del Comando di Polizia locale di Terracina, hanno tratto in arresto nella flagranza di reato, per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio e resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale, DI SAURO Francesco ventiduenne terracinese già noto alle Forze dell’ordine.
Nel corso di un’operazione di Polizia finalizzata alla prevenzione e alla repressione dei reati in materia di sostanze stupefacenti, personale di P.G. del Commissariato interveniva nel primo pomeriggio nel quartiere adiacente al Porto, luogo da tempo segnalato quale ritrovo per lo spaccio della droga e già oggetto di numerosi sequestri di sostanze stupefacenti e “blitz” della Polizia di Stato.
Gli Agenti della Squadra Anticrimine, travisandosi come turisti, non appena individuavano il pusher, che aveva scelto oculatamente il luogo da cui approcciare i potenziali clienti, essendosi collocato presso delle macchine self service erogatrici di bevande fresche, lo coglievano di sorpresa impedendogli di disfarsi di diversi involucri che deteneva occultati. La conseguente perquisizione, operata immediatamente sul posto, consentiva il rinvenimento di dosi di hashish termosaldate e pronte per essere cedute. Il giovane vistosi scoperto, già gravato da precedenti arresti, nonostante fosse stato già privato della sua redditizia merce, tentava una rocambolesca quanto vana fuga. Scagliatosi su un Agente, che dovrà ricorrere alle cure del locale pronto soccorso per le lesioni personali subite, si guadagnava un varco da cui partiva, precipitosamente e di corsa, in pieno centro cittadino. Immediatamente gli Agenti si ponevano allinseguimento del giovane che, nel suo zig-zagare tra i veicoli in transito, creava non poca apprensione nella centrale Via Roma. Provvidenziale in quei concitati momenti il transito di una pattuglia della Polizia locale del Comando di Terracina i cui Agenti, cogliendo immediatamente quanto stava accadendo, con un gesto di immediata intesa si coordinavano agli uomini del Commissariato unendosi sinergicamente all’inseguimento. A questo punto la corsa dello spacciatore giungeva a termine, raggiunto da più direzioni dagli Agenti, veniva immobilizzato e tratto in arresto.
Il pregiudicato, su disposizione del Sostituto Procuratore di turno della Procura della Repubblica di Latina, veniva ristretto presso la Casa Circondariale di Latina ove si terrà l’Udienza di convalida.

Share this post