Assessore Tintari: “Assegnato arenile in concessione con passerella per disabili fino alla battigia. ora sono tre le spiagge terracinesi dotate di questa infrastruttura.”


Dando seguito ad un avviso pubblico del 30 giugno scorso, si è concluso oggi l’iter amministrativo che ha consentito al Comune di Terracina di assegnare in convenzione il tratto di spiaggia antistante via Calabria. Il beneficiario, che ha acquisito la facoltà di noleggiare ombrelloni e sdraio senza, però, la possibilità di installare chioschi o strutture similari, si impegna a garantire il servizio di salvataggio e assistenza bagnanti, la pulizia dell’arenile, ad assicurare servizi igienici per normodotati e disabili e a installare una passerella che consenta ai disabili di raggiungere la battigia. Poche settimane fa, era andato deserto un avviso con le stesse caratteristiche riguardante un altro  tratto di spiaggia comunale. L’assessore ai Servizi Sociali Tintari esprime la sua soddisfazione per questa assegnazione perchè “integra l’offerta turistica e garantisce un arenile decoroso anche per chi è meno abbiente o ha problemi di disabilità. Ci è dispiaciuto molto che l’altro avviso pubblico simile a questo non abbia ricevuto manifestazioni d’interesse perchè si puntava a consentire una migliore fruibilità delle spiagge per tutti. Comunque a Terracina – prosegue l’assessore Tintari – esistono due stabilimenti dotati di passerella fino alla battigia ai quali ora si aggiunge questo arenile in convenzione. Le polemiche degli ultimi giorni lasciano l’amaro in bocca perchè colpiscono un’intera città che sta rinascendo sotto tanti punti di vista e alimentano luoghi comuni e giudizi sommari senza conoscere la realtà dei fatti. La nostra Amministrazione, compatibilmente con le risorse disponibili, sta cercando di lavorare per garantire quanto più possibile l’assistenza a chi ha bisogno. Siamo in fase di reperimento delle risorse e dei locali per realizzare il progetto “Dopo di noi”, concepito per garantire la tranquillità dei familiari sul futuro dei congiunti disabili mentre il centro diurno “Il Melograno” prosegue nella sua straordinaria opera di assistenza e inserimento sociale. Non mancano nè l’impegno nè la sensibilità e contiamo di aumentare sempre più la nostra capacità di fornire risposte adeguate alle necessità dei più deboli”.

 

 

Roberta Tintari

Assessore ai Servizi Sociali

della Città di Terracina

 

Terracina, 17 luglio 2017

Share this post