Atletica Hermada alla 21ª Maratona di Roma


Le avverse condizioni atmosferiche hanno certamente pregiudicato la gara, ma non hanno fermato lo spettacolo dei più di 15000 atleti che hanno affrontato la 21ª edizione della Maratona di Roma.

Vince l’etiope Abebe Negewo Degefa con il tempo di 2h 12’23”, onorando un nome che a Roma ricorda l’impresa olimpica a piedi scalzi del connazionale Abebe Bikila 55 anni fa, e precedendo un altro etiope al traguardo: Birhanu Addis Achame, che ferma il cronometro a 2h 12’32”, mentre l’esordiente italo-marocchino Abdel Chatbi riesce a rimontare nei chilometri finali agguantando il 3° posto con 2h 14’04”. Non c´è stato bisogno di cambiare l’ordine delle bandiere per il podio femminile, con Meseret Tolwat che attacca al 30° km e chiude in 2h 30’25”, regge Alem Fikre Kifle con 2h 31’01” mentre Deborah Toniolo riesce comunque a limitare il distacco dalle etiopi con 2h36’30”.

Spicca l’impresa dell’atleta di casa Giorgio Calcaterra, che percorre una prima volta il percorso giungendo decimo (02h 34’26”), effettua il controllo antidoping e riparte per un nuovo giro, accompagnando al traguardo l’ultimo atleta.

Onorevole di una menzione Fernando Fiore della Podistica Terracina, scelto come rappresentante cittadino di un’iniziativa contro la poliomelite e capace di un ottimo 3h 06’20”, mentre per l’Atletica Hermada Michele Castellano migliora di quasi un’ora la prestazione dello scorso anno, interpretando la gara correttamente ed avvertendo un leggero calo attorno al 35° km, passaggio però in cui parecchi atleti hanno accusato le medesime difficoltà, chiudendo in 3h 38’40”.

Sfortunato Matteo Di Biasi all’esordio sulla distanza nel giorno del suo compleanno: una tonsillite che lo aveva già infastidito nei giorni scorsi, si è riacutizzata con il maltempo ed il freddo, costringendolo al ritiro prima della mezza maratona, ma un grande abbraccio va a lui da tutta la squadra per il coraggio e la determinazione messi sul suolo della capitale.

di Fabrizio Carantante

Share this post

Redazione

AnxurTime è la rivista della città di Terracina a distribuzione gratuita. Diamo importanza a Terracina attraverso i suoi veri protagonisti: i cittadini.