Attese infinite per la carta d’identità, l’opposizione incalza


Altro che carta d’identità elettronica in poche settimane, come si prometteva in campagna elettorale. A quanto pare rinnovare il documento d’identità o farne uno nuovo è un’impresa di una certa difficoltà. A incalzare la maggioranza della sindaca Roberta Tintari sono i consiglieri di opposizione Valentino Giuliani, Massimiliano Tocci, Francesca Rasi e Alessandra Feudi che nei giorni scorsi hanno presentato una formale interrogazione a risposta orale proprio al riguardo. C’è da sottolineare che proprio Giuliani, ai tempi candidato alla carica di sindaco, aveva puntato il dito molte volte sulla questione in campagna elettorale.

“Riceviamo da tempo segnalazioni da parte dei cittadini – si legge nell’interrogazione – esasperati per le lunghissime tempistiche di rilascio della Carta d’identità. Premesso che si è a conoscenza dell’emergenza Covid 19, si ritiene comunque imbarazzante il tempo per il rilascio che crea difficoltà economiche e sociali alla cittadinanza. Ricordiamo anche cosa si diceva in campagna elettorale, che i tempi erano brevi ed eravamo esempio per altre amministrazioni”.

Secondo l’opposizione c’è poco di esemplare in quello che accade a Terracina dove per ottenere i documenti occorre attendere anche mesi. Ecco perché Giuliani, Tocci, Rasi e Feudi chiedono perché la situazione “oltre a non essere risolta continua a peggiorare e quali siano le intenzioni dell’amministrazione”.

Share this post