Azienda speciale: a quando la discussione del bilancio?


azienda speciale disabili

Altro affondo sull’Azienda Speciale. L’Amministrazione non risponde.

“Alla luce delle nuove norme, in occasione dell’approvazione del Bilancio consuntivo del Comune di Terracina non si è provveduto ad approvare il bilancio consuntivo dell’Azienda Speciale Terracina, in quanto lo stesso non è più un allegato al bilancio del Comune, ma va approvato dal Consiglio Comunale con uno specifico punto all’ordine del giorno.

– A parere del Vice Presidente della Commissione Servizi Sociali Vittorio Marzullo e del Componente della Commissione Servizi Sociali Pietro Palmacci, il legislatore ha modificato tale norma per dare modo ai Consigli Comunali di approfondire più specificamente i bilanci delle Aziende Speciali. –

Ora, sono passati circa quattro mesi dall’approvazione del Bilancio Consuntivo da parte del C d A dell’Azienda Speciale, il Presidente del Consiglio Comunale, durante la riunione dei capi dei gruppi consiliari tenuta il 1 Luglio scorso, si è impegnato a far iniziare quanto prima l’iter per portare in commissione prima ed in Consiglio Comunale poi il bilancio consuntivo 2013 dell’Azienda Speciale, specificando anche che al momento tale atto non era ancora arrivato alla Presidenza del Consiglio Comunale.

Pietro Palmacci, consigliere comunale di Forza Italia

Pietro Palmacci, consigliere comunale di Forza Italia

Il Giorno 2 Luglio 2014, in occasione della riunione della Commissione Servizi Sociali e Sanità, tenutasi alla presenza dell’Assessore Roberta Tintari e del Presidente della medesima commissione Roberto Palmacci, è stato riproposto lo stesso problema e dall’Assessore e dal Presidente della commissione abbiamo avuto impegno a far si che il Bilancio Consuntivo dell’Azienda Speciale venisse portato in commissione prima ed in Consiglio Comunale successivamente.

Il ritardo voluto, con cui la maggioranza sta esasperando la discussione di tale argomento, che tradisce la volontà del legislatore, è proiettata a strozzare la discussione ed a non lasciare il tempo ai Consiglieri Comunali di approfondire tutti gli aspetti del suddetto bilancio, poiché eventuali passivi dell’Azienda devono essere coperti dal bilancio di previsione 2014 dell’Ente, che se non vi fosse stato uno spostamento dei termini si sarebbe dovuto approvare entro il 31 Luglio.

 

Il consigliere Comunale di Terracina Vittorio Marzullo (Sel)

Il consigliere Comunale di Terracina Vittorio Marzullo (Sel)

Alla luce di quanto sopra, Vittorio Marzullo e Pietro Palmacci chiedono se è intenzione dell’Amministrazione Comunale dare i 20 giorni di tempo, previsti dal Testo Unico Degli Enti Locali, ai singoli Consiglieri per poter approfondire tale bilancio, dandocene anticipatamente copia.

Quali sono i motivi che stanno impedendo l’inizio della discussione del Bilancio dell’Azienda Speciale Terracina?

Share this post