O.B.I. all’Ospedale Fiorini, la svolta decisiva?


ospedale fiorini terracina

Colpo di scena in merito all’istituzione dell’Osservazione Breve Intensiva all’ospedale di Terracina. Dopo l’incontro che il Comitato Pro ospedale aveva avuto nei giorni scorsi con il Dottor Alessio D’Amato, della cabina di Regia della Regione Lazio, l’Azienda ASL di ha pubblicato sul sito istituzionale, l’ approvazione del progetto definitivo per la realizzazione di 6 posti letto per l’Osservazione Breve Intensiva e l’adeguamento a norma dei locali del pronto soccorso di Terracina di 674,000 euro concessi dal mese di aprile del 2016, dalla Regione Lazio.

Antonio Bernardi. Comitato pro ospedale Terracina. Anxur Time

Antonio Bernardi. Comitato pro ospedale Terracina

 

Il Dottor D’Amato era stato categorico con il Commissario della ASL di Latina, Giorgio Casati, preannunciando che, nel caso in cui entro il mese di luglio non avesse approvato ed inviato alla regione il progetto per adeguare ed ampliare il pronto soccorso nell’ospedale di Terracina, avrebbe provveduto a revocare i finanziamenti concessi con tutte le conseguenze che ne sarebbero derivate. Evidentemente, l’intervento energico del Dottor D’amato ha sortito l’effetto sperato.
Ora si andrà avanti con l’espletamento della gara d’appalto e l’affidamento dei lavori per istituire, finalmente a Terracina la tanto attesa O.B.I., per far meglio fronte alle esigenze degli utenti per le urgenze nell’ospedale “A. FIORINI”.

Un servizio fondamentale per un nosocomio che si trova in un territorio con a vocazione turistica ed è attraversato da strade, tra le più importanti: dalla 148 Pontina, allo snodo della Frosinone-Mare, l’Appia e la Flacca.