Beach Rugby. A Terracina trionfano Padova e Sabbie Mobili


padova beach rugby. anxur time

E’ stato un vero e proprio spettacolo il Master 2016 di beach rugby che all’Arena Carlo Guarnieri dello stabilimento Rive di Traiano di Terracina ha assegnato lo scudetto maschile e femminile. Tricolore sul petto per Padova Beach (nella foto grande) che, nella riedizione della finale 2015, ha nuovamente battuto i Crazy Crabs Frascati nonostante i castellani abbiano avuto il sostegno dei propri tifosi giunti dai castelli. Tris in campo femminile per Sabbie Mobili che hanno superato le Sabbiette, l’altra formazione della società romana che così ha fatto il pieno. Ai Crazy Crabs non è bastato vincere la regular season e il 6 a 2 finale ha confermato la superiorità dei patavini. Per la formazione di Frascati è la quarta finale persa consecutiva. Terzo posto per Strani Tipi che ha vinto la finalina contro Belli Dentro. In campo femminile successo nel derby in famiglia del Cus Roma Rugby con le Sabbie Mobili, al quinto tricolore, terzo consecutivo, che si sono imposte 2 a 1. Medaglia di bronzo per le Spavalde.

sabbie mobili. anxur time

Sabbie Mobili in trionfo

LE GARE: Nel girone 1 maschile si sono affrontati Crazy Crabs, Sabbie Mobili, Strani Tipi, Fish ‘N Fish e Bari Beach; nel girone 2 Padova Beach, Belli Dentro, Pirati di Nisida, The Monsters, Am.Catania. Nell’unico girone femminile si sono affrontate SabbieMobili, Sabbiette, Spavalde e Les Pamelas. Padova Beach e Crazy Crabs hanno vinto tutte le partite del proprio girone e affrontano le seconde dell’altro che sono state rispettivamente Strani Tipi e Belli Dentro, avendone la meglio e bissando la finale del 2015. In campo maschile, nella finale 9°-10° classificato il Bari Beach ha superato gli Amatori Catania per 7-5.

simone olleia. anxur time

Simone Olleia

La finale 7°-8° derby napoletano tra Fish ‘N Fish e Pirati di Nisida con la vittoria dei primi per 7-3. Sabbie Mobili si sono imposti per 5-1 con The Monsters nella finale 5°-6° classificato. Nella finalina vittoria di Strani Tipi per 4-3 sui Belli Dentro.

BEACH RUGBY FEMMINILE. ANXUR TIME

La finale che vale il titolo è il bis del 2015 si è giocata tra PadovaBeach e Crazy Crabs con i patavini che hanno chiuso il primo tempo in vantaggio per 3-0. La partita è finita 6-2 per il Padova Beach che si  laurea Campione d’Italia per la terza volta nella sua storia dopo le vittorie nel 1999 e 2015. Crazy Crabs Vice Campioni per la quarta volta consecutiva. Nel femminile il girone di qualificazione ha stabilito che la finale 3°-4° si giocasse tra Spavalde e LesPamelas con la vittoria delle prime per 8-0. Per la finale scudetto si sono quindi qualificate Sabbie Mobili e Sabbiette e nel derby del Cus Roma Rugby hanno avuto la meglio le Sabbie Mobili per 2-1, che si laureano Campionesse per la quinta volta dopo i successi del 2007, 2011, 2012, 2014 e 2015.

Le gare si sono svolte dalle 9.00 del mattino fino a tarda sera dopo la premiazione e l’ immancabile terzo tempo, sotto l’attenta supervisione del Presidente della Lega di Beach Rugby, Mattia Gomiero. Soddisfatti gli organizzatori Giancarlo Golfieri, Presidente del Terracina Rugby e Simone Olleia, Consigliere di Lega. Alla cerimonia di premiazione erano presenti il Presidente della Commissione Sport del Comune di Terracina Stefano Alla e il vice sindaco Roberta Tintari.

 

 

 

Share this post