Beach soccer, serie A: Savarese trascina l’Anxur Trenza, Terracina all’ultimo respiro con Viareggio


Terza ed ultima giornata della tappa marchigiana al cardiopalma per le due formazioni terracinesi, entrambe vittoriose di misura in partite “dominate” dall’equilibrio e dallo spettacolo.

PISA-ANXUR TRENZA 6-7 det (2-3, 2-1, 2-2, 0-1)

Pisa: Battini, Scarpellini, Papastathopoulos, Bonamici, Sprio, remedi, Morgè, Marrucci, ricci, Rudy, Tomeo, Vaglini. All.: Cecchi.
Anxur: Duarte, Torres, Simonelli, Renzi, Venerelli, Carmo,Altobelli, Savarese, Fontana, Minchella, Morgera, Stefanini. All.:Alla
Arbitri: Feleppa di Gorizia e Picchio di Macerata.
Reti: 1’pt Altobelli (A), 2’pt Torres (A), 3’pt Remedi (P), 3’pt Torres (A), 11’pt rig. Marrucci (P); 1’st Marrucci (P), 1’st Remedi (P), 6’st Savarese (A); 2’tt Savarese (A), 4’tt Morgè (P), 9’tt Marrucci (P), 9’tt Torres (A); 3’et Savarese (A).
Note: – Ammoniti Simonelli (A), Torres (A).

L’Anxur Trenza supera il coriaceo Pisa con un super Giovanni Savarese, protagonista di tre reti di pregevole fattura e di una gara di grande sacrificio; i ragazzi di coach Alla recuperano una partita quasi persa dopo l’altalena di goal dei primi due tempi con Torres (tripletta anche per lo spagnolo) che, direttamente da centrocampo “annulla” la rete di Marrucci siglata a due minuti dalla fine e fissa il punteggio sul 6-6.

Nei tempi supplementari, dopo una fase di precario equilibrio, Savarese  – in acrobazia –  piazza in rete il punto del successo e consente ai terracinesi di chiudere la tappa con due pesantissime vittorie. Una grande iniezione di fiducia in vista del prosieguo della stagione, iniziata sulla falsariga dello (sfortunato ma comunque redditizio) finale della scorsa annata, terminata con un quarto posto da incorniciare.

VIAREGGIO-TERRACINA 4-5 (2-0, 1-2, 1-3)

Viareggio: Carpita, Pacini, Tavares, Marinai, Maiorana, day, Monopoli, Mammetti, Gemignani, Valenti, D’Onofrio, Genovali. All.: Santini
Terracina:Mucciarelli, Di Mauro, Olleja M., Feudi, D’Amico, Olleja S., Francois, Campominosi, Del Duca P., Perera, Del Duca V., El Hadaoui. All.: Del Duca E.
Arbitri: Pizzol di San Donà del Piave e Taverna di Gorizia
Reti: 2’pt Valenti (V), 10’pt Pacini (V); 3’st Olleja S. (T), 10’st Valenti (V), 12’st Olleja M. (T); 4’tt Valenti (V), 9’tt Perera (T), 12’tt El Hadaoui (T), 12’tt El Hadaoui (T).
Note: ammoniti Genovali (V).

Il Terracina soffre, va sotto, lotta e alla fine batte sulla sirena Viareggio. Nella classica del nostro beach soccer, la truppa di Del Duca (orfana dei nazionali Spada, Frainetti, Palmacci e Corosiniti) patisce la verve iniziale e l’organizzazione tattica bianconera, andando sotto di due reti (doppietta di Pacini) nel primo parziale. Alla ripresa delle ostilità, però, Simone Olleia suona la carica con il guizzo che riapre la contesa; subito dopo Valenti fredda Campominosi, ristabilendo il doppio vantaggio. Sembra finita, ma Matteo Olleia riaccende la speranza con un gran goal che galvanizza l’intera squadra.

Solo l’incomprensione difensiva biancoceleste, al 9′ del terzo tempo, ferma l’inerzia della sfida, consentendo a Valenti di siglare il goal del 4-2. Ancora una volta la barca terracinese sembra vicina al naufragio, ma trova un’ancora di salvezza nel chirurgico tiro dell’americano Perera prima, e nel salvifico tocco del marrocchino El Hadaoui poi. Quando la gara appare indirizzata all’overtime, ancora El Hadaoui sfrutta al meglio l’assist del bomber americano e brucia la sirena con un sinistro beffardo che supera Carpita. Termina con Del Duca in campo e il Terracina in festa. Non certo una novità. Come il cuore e il carattere di questa squadra.

Share this post