Beach soccer: Terracina campione d’Italia


I tigrotti superano per 7-4 il Viareggio e si prendono il loro terzo scudetto. E’ doppietta per i pontini dopo la Coppa Italia. Decisivi Ddì e Palmacci autori rispettivamente di un tris e una doppietta

La finale della Serie A Beretta, giocata alla Dolomia Beach Arena di Lignano Sabbiadoro tra Viareggio e Terracina, è stata più di una sfida sportiva, è stata qualcosa che va oltre, ai confini delle emozioni. Lo scudetto del Campionato FIGC-LND se l’è aggiudicato Terracina battendo il Viareggio per 7-4, lo stesso risultato della finale Scudetto del 2012. A volte il destino è beffardo, comunque sia i tigrotti si prendono il loro terzo scudetto dopo quelli del 2011 e 2012 e con nove trofei diventano il club più titolato d’Italia insieme a Milano.
La squadra di Emiliano Del Duca è stata brava a coniugare la pazienza del ragno e la rapidità dello scorpione sopperendo con il gruppo all’assenza di Frainetti infortunatosi in semifinale. I viareggini sono arrivati a un passo dal loro primo scudetto ma come nel 2012 non sono riusciti ad essere concentrati per tutta la partita. Per due terzi della gara il Viareggio è rimasto in scia al Terracina poi nel terzo tempo ha prevalso il cinismo e il sangue freddo dei pontini. Il Terracina ha mostrato ancora una volta il suo marchio di fabbrica, concentrazione massima, rabbia e ferocia agonistica condita dalle giocate dei singoli. In campo c’erano ben otto azzurri, ed al di là del risultato è un’ottima notizia per il Beach Soccer italiano.
A consegnare il trofeo nelle mani di Angelo D’Amico, capitano dei pontini, ci ha pensato Maurizio Minetti, coordinatore del Dipartimento Beach Soccer della LND, insieme a Vico Meroi, vice sindaco della Città di Lignano Sabbiadoro.

Share this post