Bilancio, Fornari: «Non esiste più la maggioranza votata nel 2016 non esiste più»


Dopo il voto di bilancio nei giorni scorsi in Consiglio comunale, è il momento dei commenti. L’avvocato Massimiliano Cesare Fornari, presidente del movimento politico Italia realtà civica, dice la sua. «Il voto sul bilancio del consiglio comunale, ha confermato la facile previsione di un ampio ribaltamento in aula da parte del Sindaco Procaccini del voto negativo subìto in commissione. Le giustificazioni rese da quel segmento di maggioranza ormai transitato in opposizione, non paiono sufficienti a giustificare una contrarietà all’approvazione di bilancio in quanto palesemente di carattere politico. Se appare legittima la scelta politica, altrettanto non appaiono credibili le ragioni rese in aula, in quanto risulta difficile credere che chi abbia avuto la presidenza della commissione bilancio e un assessore in giunta, fatti mutati solo in prossimità del voto in aula, possa aver ignorato i lavori preparatori ed i contenuti del bilancio stesso, che certamente hanno avuto una gestazione molto lunga, iniziata nei mesi precedenti. Comunque, prendiamo atto che dal voto del bilancio la maggioranza uscita dal voto del 2016 non esiste più e questo è un fatto politico legittimo e pure politicamente rilevante. Dunque, il patto con gli elettori appare infranto e ciò in un paese normale imporrebbe di tornare alle urne senza dover accettare soccorsi da quelle forze di opposizione, le quali, anch’esse legittimamente hanno deciso di sostenere il Sindaco Procaccini. Sarà interessante vedere se questo approccio di tali opposizioni continuerà anche nel prosieguo con un vero e proprio ingresso in maggioranza».

Share this post