Blitz di Fare Verde in Consiglio, aula “libera” dalla plastica


Ieri mattina il Gruppo di Fare Verde si è reso protagonista di un “simpatico” fuori programma in Comune, avendo sostituito bottiglie e bicchieri di plastica nell’aula consiliare a pochi minuti dall’inizio della seduta di Consiglio con vetro e materiale biodegradabile compostabile. Il gesto, seppure simbolico, è di certo importante e concreto. «Abbiamo chiesto all’amministrazione comunale – fa sapere l’associazione ambientalista – il massimo impegno per rendere Terracina una città “libera dalla plastica” seguendo l’esempio di molte altre città d’Italia e dello stesso Ministero dell’Ambiente. Nello specifico, con la seguente proposta, chiediamo come primo atto di emettere un’ordinanza che preveda il divieto di utilizzo di bicchieri, bottiglie, sacchetti e qualsiasi altro contenitore di plastica usa e getta in tutti gli uffici pubblici, sale conferenze e locali comunali dati in gestione a cooperative ed associazioni. Il nostro appello è stato anche accolto dal Presidente del Consiglio Comunale che si è impegnato a utilizzare esclusivamente bottiglie in vetro in tutte le sedute consiliari e le riunioni istituzionali. Un ringraziamento va ai volontari che hanno contribuito al buon esito dell’iniziativa e a tutti coloro che ci hanno sostenuto pur non essendo presenti».

Share this post