Braccio di ferro sui debiti, Sabaudia vuole tutti i soldi


Il Comune di Terracina dovrà pagare fino all’ultimo centesimo per chiudere la pratica col Comune di Sabaudia, che vanta crediti nei confronti dell’ente. Una vecchia sentenza del 2011 del tribunale di Latina condannava piazza Municipio a pagare a favore del Comune di Sabaudia 205mila euro oltre interessi legali e spese di lite. Lo stesso Comune vanta per versamenti Ici non dovuti (anni 1998-2006) ulteriori 40mila euro circa. Dopo il dissesto, anche queste somme sono finite nel calderone dei debiti da liquidare e da Terracina hanno proposto al Comune di Sabaudia una prima transazione al 45% delle somme. Rifiutata la prima proposta, nei mesi scorsi si è tentata la carta del 90%, con una somma totale di 273mila euro. Niente, da Sabaudia hanno rifiutato anche questa proposta, di certo più allettante della prima. Ma anche questa volta a piazza Municipio hanno ottenuto un rifiuto. A questo punto, il Comune di Terracina ha dovuto prendere atto che dovrà versare tutti i soldi, per un totale di 322mila euro tra condanna, interessi legali, mancati versamenti Ici e spese di sentenza. 

Share this post