Brilla la Stella di Alfredo Fiorini


alfredo fiorini

23 anni fa moriva Alfredo Fiorini. Era esattamente la mattina del 23 agosto del 1992 quando a Terracina suonarono le campane. Era un rintocco che annunciava la morte del medico missionario comboniano ucciso in un agguato.

Antonio Bruscoli, chiurgo che presta la sua opera in Africa. Anxur Time

Antonio Bruscoli, chirurgo che presta la sua opera in Africa

L’opera di un medico stroncata da dei ribelli ma che continua a brillare grazie a tantissime iniziative che si stanno moltiplicando da quel giorno.

Una di queste è dell’Associazione Alfredo Fiorni Onlus, composta soprattutto da amici di scuola del compianto missionario, che fin da subito non ha volto disperdere il messaggio di Alfredo con iniziativa umanitarie e di solidarietà di spessore. Ieri, in occasione del 23esimo anniversario della morte, è stata organizzata la seconda edizione de “Le Stelle di Alfredo” nell’atrio del Municipio.

Alfredo Fiorini. Anxur Time

E’ intervenuto il medico chirurgo Antonio Bruscoli che ha presentato il suo libro: Kadamou, l’Africa negli occhi di un medico italiano. Poi è stata la volta della sorella di Alfredo, Roberta, che ha letto una fiaba da lei scritta circa 7 anni fa per spiegare la figlio Giacomo che aveva 4 anni, la storia dello zio Alfredo. Soddisfatta per la buona riuscita della manifestazione, Giovanna Mammaro, Presidente dell’Associazione Alfredo Fiorini Onlus. La serata è stata allietata dalla musica dei Chicken Production, gruppo nel quale suona Giovanni, il nipote di Alfredo Fiorini.

Share this post