BUON COMPLEANNO POLO TRASPORTI!


Era l’11 giugno 2012 quando fu inaugurato il nuovo Polo Trasporti a Terracina.
Sono trascorsi esattamente CINQUE ANNI e nulla è cambiato rispetto allo stato pietoso di quel giorno anzi…….!!
Tre frasi nel discorso inaugurale del nostro Sindaco Dr. Nicola Procaccini colpirono maggiormente e che lasciarono grandi speranze per il futuro a noi anziani e pensionati di Terracina : “E’ una rivoluzione attesa da tantissimi anni…” ; “ i politici dovrebbero fare meno chiacchiere e più cose concrete…” e “inizialmente ci sarà qualche disagio ma poi…….”. Questo si legge nella nota di Lino Bucci, segretario generale SPI/CGIL Lega di Terracina-Fondi. Per la veridicità di ciò basta andare su You Tube e riascoltare l’intero discorso.
Noi dello SPI/CGIL in qualità di Sindacato, non vogliamo e non ci siamo mai sostituiti alla politica, ma ci corre l’obbligo come sempre di stare al fianco degli ultimi e dei più disagiati che necessariamente per motivi fisici ed economici, non per scelta, devono ricorrere all’uso dei mezzi pubblici quasi sempre per motivi di carattere medico.
Siamo ormai in piena estate ed è proprio in questa stagione che tutti i medici raccomandano loro di non prendere caldo visto che l’indice di rischio per gli over 65 è elevatissimo.
Ci permettiamo di ricordarLe, caro Sig. Sindaco, che Lei è il primo responsabile della salute dei cittadini che viene prima di ogni e qualsiasi cosa.
Ma perché il Polo Trasporti?
Perché in questo luogo non esiste dove ripararsi dal caldo, non esiste una fontanella per rifocillarsi, non esiste nemmeno un bagno che diventa indispensabile per i non più giovani.
Se a tutto questo ci aggiungiamo il fatto che non è possibile leggere la pur minima informazione circa gli orari degli autobus COTRAL, COTRI e CIALONE possiamo immaginare il disagio di queste persone che attendono magari per molto tempo il mezzo pubblico mentre potrebbero risparmiare minuti e minuti di snervante e pericolosa attesa.
L’unica tabella disponibile è quella del COTRAL messa su insistenza dei dipendenti ma è così complicata che forse neanche un ingegnere riuscirebbe a capirla. Per non parlare dei caratteri della scrittura talmente microscopici illeggibili per persone affette da presbiopia quali sono gli anziani.
Si rinvia il tutto ai siti informatici senza tener presente che mal si coniugano questi con una fascia di età cui il pc è quasi sconosciuto.
Per alleggerire il disagio avrebbe potuto dare una mano il tabellone luminoso esistente ma non ha mai espletato la sua funzione ed è relegato a fornire esclusivamente numeri di telefono utili.
Ci rivolgiamo al nostro primo cittadino per ricordargli di non prendersela con coloro che non usano mezzi pubblici ma la buona amministrazione deve fare del tutto per metterli in condizioni di usufruirne con il minor disagio possibile particolarmente in questa stagione che si prospetta molto calda con temperature che sfioreranno i 40°.
Allora ci permettiamo di raccomandare ai non più giovani , nel caso lo avessero dimenticato, che il sistema di termoregolazione nelle persone anziane viene compromesso con l’età poi se si affetti da cardiopatie e diabete occorre prestare una maggiore attenzione visto che non sono rari colpi di sole (le cosiddette insolazioni) che si manifestano a seguito di una diretta esposizione al sole ed in molti casi è associato al colpo di calore. Ciò può accadere anche a temperature tra i 30 ed i 35° per cui vi consigliamo, nel caso siate ad attendere un autobus, magari di ripararvi in una zona d’ombra che, nel caso del Polo Trasporti di Terracina, è rappresentata dai due alberi esistenti di fronte al marciapiede della fermata e di essere forniti sempre di acqua per una buona idratazione.
Ciò detto siamo pienamente d’accordo con il Sindaco quando afferma che “i politici dovrebbero fare meno chiacchiere e più cose concrete…”.