Calcio giovanile, torna l’Academy Terracina con Andrea Botta


Ritorno alle origini per il calcio giovanile cittadino: la stagione 2018/19 vedrà il ritorno dell’Academy Terracina, la scuola calcio dei tigrotti ritornerà con determinazione, impegno, ed una nuova organizzazione ad occuparsi della crescita dei piccoli ragazzi del nostro territorio.

Ecco le parole del responsabile Andrea Botta: «Con alcuni amici quest’anno avevamo deciso di creare un rapporto ancora più forte con la società del Terracina Calcio, puntando molto sulla realizzazione di nuove strutture sportive che migliorassero la situazione attuale. Tutto ciò purtroppo non è avvenuto e vista anche una serie di considerazioni personali sono arrivato alla conclusione insieme ai miei collaboratori di far ripartire nuovamente la nostra Academy. Ringrazio comunque la società del Terracina Calcio ricordando anche che la partnership con la nostra scuola calcio ha permesso oggi alla società del presidente Iannotta di avere nel giro di due anni tutte le categorie regionali con il settore giovanile, infatti il 90% dei loro tesserati oggi proviene dall’Academy».

La realtà dell’Academy Terracina è diventata nel giro di poco tempo un punto di riferimento per i piccoli ragazzi del territorio e per le loro famiglie, si è sempre cercato di fare qualcosa in più della semplice scuola calcio cercando di mettere in campo competenze e passione per questo sport. «E oggi – prosegue Botta – proprio grazie a questo lavoro abbiamo consolidato i rapporti di amicizia con le società professionistiche, Roma e Frosinone su tutte, che guardano con attenzione al lavoro svolto dai tecnici dell’Academy monitorando anche la crescita dei nostri ragazzi. Torneremo a fare semplicemente quello che abbiamo sempre fatto, una struttura organizzata formata da uno staff importante con tecnici e dirigenti qualificati, delle figure specializzate che vadano a completare il lavoro tecnico svolto dagli allenatori».

Come sempre, rassicurano dall’associazione sportiva, i ragazzi si alleneranno nelle strutture migliori che oggi la citta’ mette a disposizione. Si ripartirà inoltre stringendo partnership con quelle realtà sportive che intendano in proiezione futura puntare forte sulla realizzazione di strutture polivalenti che permettano a tutti i ragazzi di questa città di fare sport nella maniera migliore. «L’Academy non è di Andrea Botta, questo ci tengo a dirlo. Io decido insieme ai miei collaboratori l’aspetto organizzativo e tecnico, per il resto mi piacerebbe coinvolgere imprenditori locali e altri ragazzi che come me hanno speso buona parte della propria vita a correre dietro un pallone e magari abbiano la voglia di rivivere le emozioni che solo questo sport può regalare attraverso gli occhi dei nostri piccoli ragazzi, chiunque ci crede come me è ben accetto, l’importante che al primo posto ci sia il bene dei nostri ragazzi e la voglia di crescere veramente, perché noi con poco ci siamo già tolti grandi soddisfazioni».

Share this post