Camper a Stella Polare, area senza servizi e disagi. «Problema da risolvere»


Ogni anno la stessa storia, e il Comune sembra incapace di risolvere una situazione che si trascina da chissà quanto tempo. La storia del piazzale di Stella Polare, area non attrezzata per ospitare camper ma presa d’assalto ogni weekend dai turisti, sembra ripetersi senza soluzione. L’ultimo caso emblematico si è verificato nel weekend di Pasqua e nel giorno di Pasquetta. L’area, parcheggio non attrezzato ma regolato dalle strisce blu, si è riempita di camper arrivati a tutte le ore. Ma il problema non è quello, piuttosto la sporcizia e la spazzatura lasciata dopo. Perché, ovviamente, se l’area non è attrezzata, poi i problemi vengono a galla.

Marco Senesi del comitato “Terracina in Regione” torna a sollevare il problema dopo che, in tante altre occasioni, aveva già denunciato la questione. «Davanti a questo tipo di turismo la città deve dotarsi di spazi attrezzati. Sono anni che chiediamo che Terracina si doti finalmente di una zona per i camper con tutti i dovuti servizi: acqua, luce, vigilanza e soprattutto gestione degli scarichi». E già, perché il problema è anche sugli scarichi. «Questa situazione che si trascina da tempo continua a generare danni per l’ambiente oltre che mancati incassi per il Comune». Che con un’area attrezzata potrebbe sicuramente ottenere introiti migliori. Per come è adesso, il parcheggio di via Stella Polare è per le automobili, non certo per i camper.

Share this post