Caringi si taglia l’indennità da assessore per raccogliere fondi per le famiglie


L’assessore ai Lavori pubblici si taglia l’indennità per contribuire alla raccolta fondi destinata ai buoni spesa per le famiglie in difficoltà. Lo ha annunciato sul suo profilo Facebook l’assessore Luca Caringi.

«Oggi – scrive su Fb – ho comunicato la scelta di devolvere la metà della mia indennità di assessore al conto corrente istituito dal Comune per la raccolta fondi destinata ai buoni spesa per le famiglie in condizioni di disagio, purtroppo notevolmente aumentate a causa dell’epidemia. La mia devoluzione avverrà ogni mese da qui fino a fine mandato che, secondo le notizie ufficiali giunte dal governo, è stato esteso di alcuni mesi visto che si voterà in una data compresa tra il 15 settembre e il 15 dicembre. È un gesto che sento di volere e potere fare per aiutare chi oggi è in difficoltà e che si aggiunge all’impegno politico-amministrativo quotidiano per cercare di risolvere i problemi dei cittadini. Sappiamo bene che ciò che facciamo non è che una goccia nell’oceano. Ma se questa goccia non ci fosse, all’oceano mancherebbe».

Share this post