Caso spiagge, la situazione si complica: tutto rimandato a luglio


Caos sulla concessione del tratto di arenile noto come Lido, sul litorale di ponente di Terracina. Il Comune nei giorni scorsi aveva bloccato l’affidamento e ora il Tar di Latina, su richiesta della ditta che aveva partecipato alla gara per l’assegnazione della spiaggia in convenzione, ha sospeso l’atto emesso da piazza Municipio. Si tratta di una sospensione temporanea, fino alla prossima Camera di Consiglio fissata per il giorno 8 luglio. In quella data e in quella sede si deciderà il da farsi ma intanto passeranno settimane e ci si ritroverà nel pieno dell’estate con un tratto di spiaggia tra i più importanti della città sul cui futuro non si può ancora sapere nulla. Nel frattempo il Comune ha anche disposto un nuovo avviso publico per l’affidamento della spiaggia e anche questo atto è stato oggetto di istanza cautelare. Anche per questo aspetto si dovrà attendere l’8 luglio. Al di là di come andrà a finire la querelle, ci si chiede se qualcuno voglia prendere in affidamento una spiaggia dovendo attendere l’8 luglio oltre i tempi per il montaggio delle strutture. Si rischierebbe di arrivare nella seconda metà del mese e di poter sfruttare a pieno solo il mese di agosto.

Share this post