Colpo grosso nel deposito di una società, recuperata parte della refurtiva


In data 17 giugno 2019, durante l’arco notturno, a Terracina, ignoti, dopo essersi introdotti all’interno del deposito mezzi di una societa’ del luogo,  asportavano i seguenti mezzi d’opera pesanti:

•    autoarticolato iveco “magirus”;

•    autoarticolato scania “p 94”;

•    trivellatrice vermeer;

•    mini escavatore komatsu;

•    mini escavatore komatsu,

nonché diversi attrezzi da lavoro (martelli pneumatici, frullini e trapani), per un valore complessivo di euro 400.000 circa. L’immediata attività investigativa dei carabinieri consentiva di localizzare a Genzano (Rm) la refurtiva – ad accezione dei due autoarticolati – e di recuperare il resto del bottino, in collaborazione con l’arma del luogo, nelle more della sua restituzione all’avente diritto. Attive ricerche ed indagini ancora in corso.

Share this post