Comitati “Terracina per Nicola Zingaretti” e “Piazza grande futuro Terracina”


Domenica 3 marzo 2019, dalle ore 8 alle ore 20, presso la sede del PD di Terracina, sita in Via Traiano 19, avranno luogo le Primarie per l’elezione del Segretario e dell’Assemblea nazionale del Partito Democratico.
“I comitati “Terracina per Nicola Zingaretti” e “ Piazza grande futuro Terracina” – con una nota – invitano tutti i cittadini a partecipare all’iniziativa della primarie sostenendo la proposta politica presentata da Nicola Zingaretti.
Le ragioni di questa scelta sono molteplici.
Innanzitutto, la necessità di porre un argine forte all’avanzamento della destra.

In questi mesi, il governo oltre a non essere stato in grado di dare all’Italia una guida sicura mettendo a rischio la tenuta economica ed il suo ruolo politico all’interno dello scenario Europeo, ha anche lasciato spazio ad una cultura illiberale, seminando e diffondendo nel paese il germe dell’intolleranza, dell’odio, della paura e una cultura oscurantista e regressiva nel campo dei diritti umani e civili.
Rispetto a ciò, crediamo invece che la proposta politica di Zingaretti, sia l’unica in grado di porre un freno a questa deriva pericolosa rimettendo al centro dell’agenda politica non solo il bisogno delle persone ma anche l’allargamento e il dialogo nell’intero fronte di centro sinistra, all’insegna del pluralismo e dell’unità politica.
Gli assi fondamentali di questa proposta sono quelli legati ad un nuovo riformismo capace di creare sviluppo attraverso la giustizia sociale, la partecipazione delle persone, la difesa dei valori costituzionali, la valorizzazione delle risorse ambientali, la sicurezza dei cittadini, la vicinanza alle imprese, l’innovazione tecnologica ed infrastrutturale, il rispetto della legalità ed il miglioramento dei meccanismi della giustizia.
Da ultimo, si aggiunga anche che Nicola Zingaretti è l’unico dei candidati alle primarie del PD ad aver maturato e dimostrato capacità amministrativa.


Il fatto che sia stato confermato governatore della Regione Lazio con un ampio e largo consenso politico ne sono la dimostrazione.
Molti cittadini, anche di diverse orientamenti politici e che alle politiche non hanno votato Pd, hanno invece deciso di sostenere comunque la natura e l’operato della Giunta Regionale apprezzandone non solo i risultati ottenuti ma anche il carattere inclusivo e pluralista della piattaforma elettorale e politica. Un’ampia coalizione che ha portato risultati non solo nel Lazio ma anche in Abruzzo ed in Sardegna a conferma che uniti si vince.
Per questi motivi, come comitati, riteniamo la scelta Zingaretti la migliore possibile e questo non solo per il rilancio del nuovo Partito Democratico ma anche per un’intera area politica per troppo tempo divisa e priva di un progetto politico unitario”.

Tags PD

Share this post