Comunioni e cresime rinviate in autunno, matrimoni solo con sposi e testimoni: le disposizioni del vescovo


Comunioni e cresime rinviate in autunno, matrimoni consentiti solo in presenza del celebrante, degli sposi e dei testimoni. Nuove stringenti disposizioni dal vescovo della diocesi di Latina Mariano Crociata che con proprio decreto nella giornata di ieri ha stabilito lo stop a queste celebrazioni per i mesi di aprile, maggio e giugno. Periodo in cui, solitamente, si celebrano appunto comunioni e cresime e molti matrimoni. In seguito alle ultime disposizioni, si legge nel decreto, «i parroci comunicano alle famiglie interessate che le celebrazioni delle Prime Comunioni e delle Cresime previste per i mesi di aprile, maggio e giugno sono rinviate al prossimo autunno; le nuove date verranno stabilite una volta conclusa l’emergenza sanitaria. La celebrazione del sacramento del matrimonio, in caso di vera necessità, è consentita alla sola presenza del celebrante, dei nubendi e dei testimoni nel rispetto delle misure di prevenzione sanitaria richieste».

Share this post