Consiglio unanime contro Anas: «Subito i lavori sulla Frosinone-Mare»


Il Consiglio comunale di Terracina approva all’unanimità un ordine del giorno in cui chiede all’Anas chiarimenti sul perché la strada statale 699, meglio conosciuta come Frosinone-Mare, sia ancora chiusa. L’iniziativa del sindaco Nicola Procaccini e dell’intera compagine amministrativa terracinese, risponde alle affermazioni di Anas negli ultimi incontri in prefettura alla presenza delle forze dell’ordine. Il Consiglio comunale ha preso atto che dallo scorso dicembre, quando sono partiti gli interventi di consolidamento del viadotto Anxur nel tratto iniziale della strada, i lavori hanno subito rallentamenti e stop forzati. Da quel momento, difatti, il primo tratto di strada, tra l’Appia e il Frasso, è chiuso. Ora il Consiglio comunale rivolge «un ulteriore sollecito istituzionale alla società Anas – si legge nel documento approvato – affinché  anche concordando con l’amministrazione stessa eventuali tempi e modalità di esecuzione, proceda all’immediato avvio dei lavori di realizzazione della struttura in oggetto. Questo per garantire il ripristino della viabilità, dovendosi assicurare, anche ricorrendo a soluzioni temporanee, la circolazione di tutti i mezzi e il collegamento territoriale che si mostra, a oggi, fortemente pregiudicato dall’inibizione del passaggio degli stessi».

Share this post