Controlli del Nas, nel mirino una pizzeria e un camping


Nel pieno della stagione estiva, con la presenza numerosa di turisti italiani e stranieri, i Carabinieri NAS hanno attivato un piano supplementare per intensificare i controlli nel settore alimentare che riguardano anche gli stabilimenti balneari e i luoghi della movida serale. In tale ambito i militari NAS di Latina, a conclusione specifica attività ispettiva hanno accertato il funzionamento di una pizzeria, nel comune di Terracina, senza la certificazione di potabilità dell’acqua attinta, per lo svolgimento dell’attività, da pozzo privato. Per tale esercizio è stata disposta la chiusura da parte dell’ASL di Latina fatta intervenire sul posto dai militari operanti. Valore struttura chiusa euro 100.000 circa. Sempre i militari guidati dal capitano Felice Egidio hanno sottoposto a sequestro amministrativo 150 kg circa di alimenti privi di indicazioni relative alla tracciabilità. A termine del controllo, al titolare del camping sito nel comune di Terracina ed a quello del ristorante sito in Aprilia sono state comminate sanzioni per euro 3000. Valore dei prodotti sequestrati 5000 euro.

Share this post