Controlli del Nas sul litorale, accertamenti dei carabinieri


L’attività di contrasto dei Carabinieri del N.A.S. di Latina agli illeciti perpetrati nel settore della sicurezza alimentare, a tutela della serenità dei vacanzieri, ha comportato recentemente l’emanazione da parte degli uffici preposti del Comune di Terracina, di un provvedimento di chiusura dell’attività ristorativa annessa ad uno stabilimento balneare posto sul litorale della città. Nello specifico gli ispettori del N.A.S., al termine di un controllo effettuato allo stabilimento balneare, esteso anche ai locali cucina annessi alla struttura, sospettavano che essi fossero stati realizzati in assenza delle necessarie e specifiche comunicazioni amministrative che attestino la conformità dei medesimi locali alle norme edilizie e sanitarie. La conseguente richiesta di chiarimenti indirizzata ai competenti uffici comunali, confermava la situazione rilevata circa l’illecita realizzazione della struttura ristorativa e comportava il conseguente provvedimento comunale di chiusura. Il responsabile dell’attività (del valore di circa 250.000 euro) sarà inoltre sanzionato amministrativamente con una cifra corrispondente a 3.000 euro.

Share this post