Controlli edilizi, la precisazione del direttore dei lavori


In riferimento alla notizia pubblicata lo scorso 11 novembre in merito ad alcuni controlli dei carabinieri forestali, riceviamo dal direttore dei lavori e pubblichiamo integralmente quanto segue:

«E d’obbligo precisare che le opere di cui sono D.L., iniziate nel 2016, riguardano una complessità di lavori; in primis la demolizione e ricostruzione di un vecchio fabbricato. Opere regolarmente assentite di DIA e dei previsti pareri (paesaggistico, idrogeologico, archeologico); così come delle successive regolari varianti. Ritengo quindi vago e fuorviante parlare dei soli “lavori di ampliamento (un vano cieco di modeste dimensioni) e del muro di contenimento” verbalizzati, come se solo questi fossero stati trovati in fase di esecuzione.  Ad oggi i lavori proseguono e proseguiranno regolarmente, perché mai sospesi,  per le opere rimanenti previste ed autorizzate. Si precisa inoltre che non sono lesi diritti di terzi. Il presente vuole inoltre essere un invito a divulgare le notizie nel modo più corretto, puntuale e veritiero, per quei fatti analoghi, dove sono coinvolti tecnici (geometri, architetti, ingegneri) cui maggioranza ha -prima di tutti- a cuore la tutela del paesaggio e del territorio in ogni suo aspetto. geom. Marco Veglianti».

Share this post