Debiti con l’associazione Maria del Carmelo, la transazione chiude i conti


Il dissesto finanziario non ha fatto sconti a nessuno. Neppure a chi organizza, tra fede e mondanità, la festa del Mare in onore della Madonna del Carmelo. Nei giorni scorsi il Comune di Terracina ha chiuso un’altra trattativa finanziaria, l’ennesima del post dissesto, per azzerare il suo debito nei confronti di uno dei tanti creditori in attesa di essere liquidato. Ma questa volta non si trattava né di una banca né di un fornitore, bensì dell’associazione Maria Santissima del Carmelo. Evidentemente l’associazione che organizza la festa del mare vantava un credito verso l’ente per eventi anteriori al 2011. Con somme rimaste bloccate nelle casse del Comune quando nel settembre di sette anni fa venne dichiarato il crac finanziario dell’ente. Oggi, finalmente, si arriva a destinazione: l’associazione ha accettato la proposta di transazione avanzata dal Comune per una cifra di poco più di 35mila euro. 

Share this post