Decreto sui fondi per il maltempo, il botta e risposta


Sui fondi del Governo per i lavori post-uragano del 29 ottobre si è accesa la lite. La Lega dà la notizia: ci sono i soldi per gli interventi di riqualificazione (che nel frattempo sono stati eseguiti). Quindi, dicono dal Carroccio, chi ha accusato Salvini di aver fatto solo passerella in città all’indomani del disastro meteorologico, deve capire che non è nel Dna della Lega fare promesse e non mantenerle. Esprime soddisfazione l’onorevole Zicchieri, che si era fatto garante con una città intera portando Salvini a Terracina; lo stesso vale per il gruppo consiliare che ci tiene a far sapere che ciò che era stato detto è stato pure mantenuto. Dall’altra parte Fratelli d’Italia, partito che governa la città, non ci sta e puntualizza: «Ad oggi non solo un centesimo di euro è arrivato al Comune. Tutti gli interventi sono stati finanziati dal patrimonio comunale o grazie ai contributi raccolti dai cittadini». Insomma una polemica più politica che altro, perché la sostanza non cambia. La Lega ha fornito una notizia, cioè il decreto del 21 gennaio scorso con cui il commissario delegato, Agenzia regionale di protezione civile del Lazio, ha dato l’ok al piano degli interventi. Un’ottima notizia, ci mancherebbe, che non dovrebbe conoscere colori politici perché sono a vantaggi di una comunità intera. I soldi non sono materialmente arrivati? Fratelli d’Italia ha voluto comunque mettere i puntini sulle “i” e sottolinearlo, così come la Lega dal canto suo ha voluto evidenziare che i soldi sono stati stanziati. «Sappiamo che nelle prossime settimane – scrive in una nota FdI – sono destinati ad arrivare al Comune 653 mila euro. Quando arriveranno questi soldi saremo ben lieti di annunciarlo e di poterli recuperare al bilancio comunale». Il tutto concluso con un avvertimento diretto agli avversari politici, con riferimenti a «speculazioni politiche». D’altra parte, la Lega ha comunque ribadito che la centralità della notizia è un’altra, perché se siano arrivati o siano in arrivo, la certezza è che questi fondi ci sono. Il Governo li ha stanziati, la Regione li “girerà” ai Comuni destinatari. Ed è in questo, sostiene la Lega-Salvini premier di Terracina, che risiede la buona notizia, per smentire chi metteva in dubbio che questi soldi sarebbero mai arrivati. «Aver stanziato i fondi, aver messo Terracina in cima agli interventi, questo significa aver mantenuto le promesse fatte dal vicepremier Salvini in persona alla comunità di Terracina». Insomma, ribadisce la Lega, non si fanno passerelle o promesse a vuoto. Il Governo ha fatto ciò che doveva, ha mantenuto gli impegni presi – sempre per citare il Carroccio – e Terracina potrà essere risarcita dei danni subiti. Che poi, polemiche politiche a parte, è ciò che conta davvero.

Share this post