Detenzione di materiale pedopornografico, indagine della polizia


Nelle scorse ore, personale della sezione Reati contro la persona, in danno dei minori e reati sessuali di questa Squadra Mobile di Latina, con il supporto di agenti specializzati del locale Compartimento di Polizia Postale, ha eseguito una perquisizione delegata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Latina nei confronti un settantenne, pensionato, indagato dei reati di detenzione di materiale pedopornografico e violenza sessuale aggravata.  In particolare, a seguito di una segnalazione, sono state acquisite informazioni relative a comportamenti ambigui ed equivoci tenuti dall’odierno indagato, in pubblico, anche nei confronti di minori.  Alla luce di quanto ricostruito, la Procura di Latina delegava una perquisizione domiciliare che consentiva di rinvenire nella disponibilità dell’indagato, un’ingente quantità di materiale pedopornografico, contenuto all’interno di 6 hard disk, 1 tablet, 4 pen drive e 3 micro sd.  Da una prima ispezione, parziale, relativa ad un solo supporto informatico, è stato possibile visionare circa 4000 file dove sono riprese le immagini-video di adulti intenti a compiere atti sessuali con minorenni dell’età ragionevolmente compresa fra 1 e 15 anni.  

Share this post