Dibattiti, musica, degustazione: torna la Festa dell’Unità alla Pineta


Anche quest’anno si ripete il consueto appuntamento della “Festa de l’Unità” organizzata dal Circolo cittadino del Partito democratico. L’evento, che si terrà dal 31 luglio al 4 agosto e che animerà le proprie serate con dibattiti politici, gastronomia, spettacoli musicali e teatrali, avra come sede l’area de “La Pineta”.

«Il programma – scrive il Pd – sarà molto ricco sia dal punto di vista dell’animazione sia dal punto di vista dell’intrattenimento politico. Si inizierà mercoledì 31 luglio, alle ore 20, con l’intervento della Sen. Monica Cirinnà, intervistata dal giornalista Cesare Rinaldi. Parleremo di cittadinanza e integrazione. A seguire, lo spettacolo musicale di due gruppi locali, i Pneuma e gli Alterco. Seconda serata, a partire dalle ore 21.30, tutta musicale con lo spettacolo “progressive” dei Cosmic Crash, nota cover band dei Pink Floyd, che, in occasione dei cinquant’anni dello sbarco dell’uomo sulla luna, eseguirà la versione integrale di The Dark Side of the Moon. Il 2 agosto invece tornerà in scena di nuovo la politica. Dalle ore 20, parleremo di Politiche sociali e Welfare locale con una tavola rotonda composta da Patrizia Renzelli , responsabile delle politiche sociali del circolo PD di Terracina, Maura Curati, Presidente di Rete Solidale, Rita Visini, responsabile nella Segreteria nazionale del PD delle Politiche Sociali e terzo settore, Valentina Berti Consigliera comunale del Pd e Daniele Del Monaco membro del “Consorzio Parsifal”.  A seguire lo spettacolo musicale del “Coro Myricae”. Il 3 agosto ospiteremo “Il nome“, spettacolo teatrale messo in scena dalla compagnia “Il piccolo teatro”. L’ultimo giorno, dalle ore 20, il dibattito “Terracina tra presente e futuro” in cui interverranno il Segretario locale del pd , Daniele Cervelloni, il Presidente della Provincia, Carlo Medici, ed i Consiglieri Regionali, Enrico Forte e Salvatore La Penna. A chiudere, gran finale di “tarante e tarantelle” con la musica popolare dei “Briganti dell’Appia”. Come ogni anno, invitiamo tutti a partecipare e a condividere con noi non solo gli importanti momenti politici, musicali e teatrali, ma anche della sana e buona cucina».

Share this post