Avanti con la differenziata, contributi per quasi 200mila euro


Finanziamenti per 188mila euro grazie a un bando della Regione. Il Comune di Terracina coglie al volo l’opportunità di fare cassa e ottiene i contributi per la realizzazione di centri di raccolta e di isole ecologiche. Le strutture andranno a supporto della raccolta differenziata.

Importante risultato per l’ente che ha visto premiati i suoi sforzi. Il piano presentato prevede il completamento e l’ampliamento dei servizi del punto di raccolta di Morelle. Oltre alla realizzazione del centro di riuso nonché la fornitura e posa in opera di una eco-isola informatizzata.

«Terracina – afferma l’assessore all’Ambiente Emanuela Zappone – prosegue con determinazione nella sua marcia verso l’aumento della già altissima quota di raccolta differenziata e la promozione del riuso per raggiungere l’obiettivo principale che è quello di arrivare a ridurre al minimo la produzione dei rifiuti. Il nostro progetto prevede una nuova suddivisione degli spazi del centro di Morelle in modo da avere una zona per il conferimento con contabilizzazione finalizzata all’applicazione della tariffa puntuale, una zona che non prevede l’applicazione della tariffa stessa e una zona adibita a centro di riuso».

Per quanto riguarda l’area di riuso sarà realizzata con una tettoia ancorata al suolo. Qui i cittadini potranno conferire gli oggetti destinati a una “seconda vita”. Gli interventi di ampliamento e miglioramento del centro di raccolta sono da attuarsi nell’arco di 18 mesi dall’accettazione del contributo.

«Anche l’ottenimento di questo finanziamento – conclude Zappone – testimonia come il lavoro di squadra renda credibile la nostra progettualità. La corretta gestione dei rifiuti e la loro riduzione poco tempo fa sembrava un’ambizione troppo alta per Terracina. Oggi, invece, vogliamo alzare continuamente l’asticella per ottenere risultati migliori per il benessere del nostro territorio e della nostra comunità».