Dimissioni Talone dall’Azienda speciale, Fdi: «Siamo rammaricati»


Dimissioni Talone da CdA Azienda Speciale. Caringi: “Rammaricati da sua scelta perché discutemmo in partito della questione giungendo allo stanziamento in bilancio delle risorse. Prosegua suo impegno nel CdA per ottenere risultati”. Luca Caringi, assessore e coordinatore di Fratelli d’Italia a Terracina, esprime delle osservazioni sulle dimissioni di Giuseppe Talone da consigliere dell’Azienda Speciale: “Siamo rammaricati dalla sua scelta perché Fratelli d’Italia, per tramite dell’azione dell’assessore al Bilancio Danilo Zomparelli, e l’Amministrazione nella sua interezza hanno messo a disposizione le risorse necessarie all’avvio dell’assistenza familiare, ovvero 150 mila euro per il prossimo triennio. Il nostro è un partito vivo che si riunisce e discute. Proprio su questo argomento ci si è incontrati e abbiamo discusso confrontandoci con l’amico Pino con estrema chiarezza fino a ottenere al risultato. Se si pensa che qualcosa debba essere migliorato credo sia opportuno farlo dall’interno degli organismi di cui siamo rappresentanti ed evitare di dare adito a speculazioni politiche provenienti da altri lidi. Indicammo Talone come membro del CdA perchè conoscevamo la sua sensibilità nei confronti del settore dei Servizi Sociali e confermiamo la bontà della nostra opzione. Siamo tutti consapevoli del fatto che la politica e la Pubblica Amministrazione hanno tempi di realizzazione diversi da quelli che desideriamo e che sarebbero necessari, ma Talone sa bene quanto sia profondo il nostro impegno. Ricoprire un ruolo pubblico significa avere delle responsabilità nei confronti dei cittadini e siamo convinti che Pino abbia la voglia di proseguire le sue battaglie dall’interno dell’organismo di cui è membro perchè rappresenta l’unico luogo in cui operare affinchè se ne migliori l’efficienza. Lo invitiamo calorosamente a ritornare sulla sua decisione e non privare la nostra comunità del suo contributo».

Share this post