Dissesto, ultimo capitolo: ai creditori residui il 100% delle somme


Sono gli ultimi superstiti del dissesto finanziario, i creditori che non si sono arresi alle proposte del Comune di trattare i propri crediti cercando di ottenerli (ad anni di distanza) decurtati dopo la dichiarazione del default finanziario dell’ente. Adesso la giunta comunale è stata chiamata a votare una delibera per l’accettazione del pagamento delle somme verso i creditori al 100%. Alcuni tra coloro che vantavano soldi dall’ente municipale, infatti, hanno formulato istanza di ammissione al passivo del dissesto finanziario per un importo pari al 100%. Rifiutate, quindi, tutte le offerte precedenti. E pensare – si legge nella delibera – che per alcuni creditori è emersa la cessazione delle attività. Per altri invece è stato impossibile fornire comunicazioni «alla luce della irreperibilità presso gli indirizzi disponibili». Ora è interesse dell’ente definire in tempi brevi l’ultima fase post-dissesto per evitare ulteriori aggravi economico-finanziari. Si è quindi deciso di corrispondere ai creditori residui l’importo del 100% riconosciuto e accertato dall’Organismo straordinario di liquidazione, oltre interessi a decorrere dal marzo 2018, data del deposito del rendiconto finale del dissesto. 

Share this post