Dopo gli abbattimenti tornano gli alberi sull’Appia, il Comune avvia l’iter


I 65 alberi abbattuti sull’Appia perché considerati pericolosi saranno sostituiti da nuove piante. Lo ha stabilito la giunta comunale che ha deliberato un atto con cui si garantisce nel più breve tempo possibile un intervento di ripristino delle aree verdi purché in sicurezza. La delibera stabilisce «la ripiantumazione di nuove essenze arboree nello stesso punto in cui sono stati abbattuti gli alberi non sicuri, scegliendo però un tipo di alberatura che garantisca il mantenimento dello stato e nel contempo migliori il livello di sicurezza per la collettività». Per ottenere i risultati migliori, è auspicabile promuovere uno studio finalizzato a scegliere opportune essenze arboree che non alterino significativamente lo stato dei luoghi e nel contempo garantiscano, oltre al ripristino della volumetria abbattuta, anche un giusto decoro urbano. La giunta ha quindi dato mandato al dipartimento comunale competente, attraverso l’ufficio verde pubblico, di provvedere «nel più breve tempo possibile», si legge nella delibera, «alla piantumazione delle essenze arboree valutando l’opportunità di incrementare il numero rispetto alle piante abbattute andando a ripristinare anche eventuali vuoti determinati da precedenti interventi».

Share this post